La pietra serena è una pietra naturale di grana finissima e compatta, dalla sostanza omogenea e uniforme, di colore grigio con tono tendente all’azzurro. La sua peculiare versatilità estetica, derivante da un aspetto neutro e naturalmente elegante, minimale ma pieno, la rende ideale nell’abbinamento con altri materiali dalle cromie e corposità differenti (cotto, legno, maiolica, marmo, mattone, metallo, vetro), prestandosi per opere raffinate di architettura e design in interni e esterni, lavori di restauro, interventi in spazi pubblici. La sua lavorabilità, inoltre, associata alle caratteristiche intrinseche, ne assicura l’utilizzo in ogni tipo di ambiente, potendo essere modellata a piacere secondo stili classici o moderni, rustici o essenziali, declinandola per usi residenziali, commerciali o pubblici. Una materia universale. Per queste qualità, la pietra serena è oggi una delle pietre nobili più ricercate dai progettisti contemporanei di tutto il mondo.


 

Lo stile contemporaneo del Rinascimento

“Pietra color del cielo”: dall’elevata lavorabilità, è la pietra che a partire dal Rinascimento italiano nato a Firenze si considera ancora oggi l’ideale per ristrutturazioni e realizzazioni di prestigio in campo residenziale di interni e esterni dal gusto classico e moderno, ambienti ad uso commerciale dallo stile minimale ed il sapore essenziale, grandi opere architettoniche contemporanee, applicazioni nell’arredo urbano e nell’outdooring, nella progettazione paesaggistica, wellness e museale, per sculture ed interventi di restauro artistico.


NOME TRADIZIONALE

PIETRA SERENA DI FIRENZUOLA

NOME PETROGRAFICO (SECONDO EN 12407)

LITARENITE

COLORE

GRIGIO-AZZURROGNOLO

LUOGO D’ORIGINE

FIRENZUOLA (FIRENZE)


La Pietra Serena nell’interior

In virtù delle sue numerose qualità, prima fra tutte la “naturale” eleganza e la versatilità sempre “discreta”, la pietra serena si rivela la scelta ottimale per l’arredamento di interni in ambito residenziale e commerciale. Tradizionale o moderno, abitazione privata o luogo adibito al pubblico, qualsiasi spazio beneficia della sobrietà, raffinatezza e completezza cromatica e materica di questa pietra. La sua neutralità permette ai progettisti, sia architetti sia interior designer sia stylist, di abbinarla a materiali differenti e complementari, come ad esempio la ceramica, il legno, le resine, il vetro, integrandola in progetti di ambiente che prevedano anche e soprattutto il recupero di spazi preesistenti. Proprio per questo, la pietra serena è ideale per interventi scrupolosi e non invasivi di restauro e ristrutturazioni. La sua lavorabilità, inoltre, porta alla realizzazione di qualsiasi tipo di soluzione strutturale o ornamentale che caratterizzi l’ambiente con stili differenti che spaziano dal classico e rustico al contemporaneo e minimale, come quelli adottati per il design di store di firme prestigiose della moda.



 

La Pietra Serena nell’arredo urbano

Protagonista di piazze, strade e palazzi fin dal Rinascimento italiano a Firenze e in altre città della Toscana, la pietra serena, grazie alle sue doti di forza, resistenza all’usura del freddo, della pioggia, del sole e di tutte le altre intemperie, grazie alle sue qualità estetiche funzionali a spazi destinati alla gente e a funzioni pubbliche come la viabilità, grazie alla estrema lavorabilità per pezzi speciali anche a scopo ornamentale fino a vere e proprie sculture, e grazie all’adattabilità alle nuove tecniche di costruzione in linea con le esigenze della bio-architettura e della sostenibilità ambientale come pareti ventilate o pavimenti sopraelevati, si è imposta sempre più come uno dei materiali prediletti nella progettazione di spazi esterni in tutto il mondo, e per questo è stata frequentemente selezionata dagli enti preposti per grandi opere pubbliche o interventi di ripristino artistico. Molte delle nostre piazze o strade o porticati o chiese o fontane o scale o terrazze o interi palazzi sono pavimentati, rivestiti o interamente costruiti con la pietra serena.


 

Qualità e Sostenibilità ambientale

La pietra serena de La Borghigiana offre al progettista o all’utilizzatore in generale garanzia di: Qualità del prodotto, ovvero tracciabilità e eccezionali caratteristiche prestazionali della materia lavorata che derivano anche da una conoscenza sempre maggiore della pietra e dei suoi impieghi più appropriati. Infatti, La Borghigiana, occupandosi di ogni fase della lavorazione, rendendo trasparente tutta la filiera che va dalla coltivazione della cava e dall’estrazione del blocco al manufatto più raffinato e alla sua destinazione finale, può assicurare un prodotto il cui profilo prestazionale dimostra il più alto standard qualitativo, che enfatizza tutte le principali caratteristiche della pietra serena: resistenza, durata e bellezza. Caratteristiche che i nostri esperti sono in grado di suggerire come più idonee per ogni applicativo alla progettazione. Caratteristiche mineralogiche-petrografiche e fisico-meccaniche della pietra messe in relazione con le prestazione in opera nei diversi impieghi, in modo da indicare ai progettisti la qualità tecnico-prestazionale in rapporto alle condizioni d’uso e di contesto.
I prodotti in pietra serena de La Borghigiana soddisfano i criteri della sostenibilità ambientale per i materiali da costruzione, a basso impatto, intesi nel loro ciclo di vita per il processo di preparazione, scopertura, estrazione, trasporto e lavorazione, fino alla messa in opera e la dismissione.

A tutela del territorio, dei caratteri naturali ma anche culturali e identitari dei luoghi d’origine in seno al principio base dell’environmental design che porti alla salvaguardia della morfologia del paesaggio, La Borghigiana si prende cura del ripristino delle condizioni di tutti i propri siti di estrazione, con un approccio restaurativo che pone al centro dell’attenzione e del fare la comprensione e la conservazione della cultura dei luoghi.